Quello di Cairo è un appuntamento a cui non mancare, gara molto partecipata, clima di festa e il percorso cittadino su quattro giri lo rendono davvero piacevole. La serata promette bene, anche dal punto di vista atmosferico non ci si può proprio lamentare. L’aria è rinfrescata da una leggera brezza, quanto tanto basta per dare sollievo a tutti. Le procedure pre-partenza per noi sono sempre una sorpresa, questa volta ci dirigiamo verso le vie del centro per una passeggiata tra negozi e piazzette colme di scatenati bikers impegnati in un faticoso saggio di spinning.  Alla vista di atleti intenti ad effettuare un giudizioso riscaldamento accenniamo qualche passo di corsa ed entriamo definitivamente nel più appropriato clima pre-gara. Speaker della manifestazione è l’amico Giuseppe Scarsi, nostro tecnico societario, che annuncia l’immediata partenza ricordando anche il record della manifestazione che da lì a poco verrà nettamente infranto. Si parte! Per una volta mi impongo un ritmo regolare, non voglio lasciarmi prendere dalla foga dei momenti susseguenti lo sparo per poi “piantarmi” nel fine gara. La scelta è azzeccata, risalgo posizioni con relativa facilità anche se al penultimo giro, quando la moto che precede la testa della gara mi affianca, non resisto alla tentazione e mi prodigo nel solito “allungo del doppiato”. Suona la campana dell’ultimo giro(forse risuona solo nelle mie orecchie) e sento ancora discrete energie, buone sensazioni che mi portano fino alla fine, un utimo sprint e taglio la linea del traguardo con uno sguardo al tabellone che indica un tempo di 23’19”. Ma si, va bene così!  Un attimo e arriva anche Giovanni che non ancora soddisfatto vorrebbe continuare per un ulteriore giro e a seguire Maurizio che sfodera, come al solito, il suo fulmineo scatto finale, guai a portarlo all’arrivo! La serata non è finita e dopo le premiazioni ci aspetta la sudata ricompensa dalle fatiche, Tira e birra per tutti!

I nostri risultati:

Fattor Fabrizio         71° assoluto, 13° di categoria in 23’14”

Schirru Giovanni   103° assoluto, 18° di categoria in 24’18”

Valente Maurizio   114° assoluto, 21° di categoria in 24’57”

Un’altra serata divertente,con la giusta compagnia e altri piacevoli momenti da riporre nel cassetto dei ricordi.

Fabrizio

This entry was posted on mercoledì, luglio 13th, 2011 at 21:44 and is filed under Articoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento