Addossato al muro della stazione cerco di ripararmi dal vento gelido,sono le cinque di sabato mattina e attendo il treno destinazione Verona……!! Telefono a Piero di cui dovrei essere il fortunato compagno di viaggio….ad Alassio ha solo un minuto di ritardo!
Mi pento per l’ennesima volta per aver accettato di accompagnare l’Amico in viaggio per ‘affari’ in quel di Verona..”

Intanto ne approfittiamo per partecipare alla “Giulietta & Romeo Half Marathon” !!!!!

“Cosa c’entro io!!!! E’ più di un anno che non corro,non ho più di cento km. nelle gambe……”,ma la parola è parola!!!!!Finalmente due luci si intravedono in lontananza,Piero si sbraccia da dietro il finestrino,salgo……

Dopo un’eccitante’ viaggio di sole sei ore eccoci accolti da Giampi il fortunato amico di Verona che si dichiara felice di ospitarci……..

L’amico ci deve lasciare subito…ha l’abbonamento!!Và a vedere Verona-Gubbio….ci vediamo più tardi!!!!misteri del calcio…

Espletate le formalità di rito(ritiro pettorali ecc.) visitiamo la città.La lingua è incomprensibile,per chiedere informazioni ci vuole il traduttore!!!

Si dorme,poco! Ed è già ora della partenza!!!Il freddo e l’umidità(pioviggina) non ci impediscono di sfoggiare canotta e pantaloncini  Albenga Runners……Piero cerca il suo palloncino…..io la macchina scopa!!!Mi metto d’accordo che non devono farmi salire neppure se gli offrissi dei soldi!!!! E’ il mio esordio in rosso……ci mancherebbe mi ritirassi!!!!

…..Arrivato circa al quattordicesimo mi rendo conto che potrei coricarmi a bordo strada riuscendo  a dormire tanto sono scoppiato! Ma siamo rientrati nel centro storico….il Ponte monumentale,piazza delle Erbe…. l’attraversamento dell’Arena e piazza Bra…l’arrivo!!!!

Concludo cercando un ultimo allungo….vengo medagliato da una bella ragazza che mi fa i complimenti,almeno credo(vedi sopra) e mi dirigo al ristoro dove Piero,già cambiato!!!….mi sta”aspettando”!!!

Pensavo e temevo peggio,invece il peggio doveva ancora venire…. Indossati sciarpa,guanti,coppola(Stetson!) …ha inizio il viaggio di ritorno sotto l’acqua a bordo di una Triumph Spitfire MK4 del ‘73…..naturalmente verde Inghilterra!!! ma questa è un’altra gara!!!!!!!!

P.S. manifestazione discretamente organizzata,ha aiutato molto la domenica ecologica,percorso certamente molto affascinante,secondo solo a Roma,molto ondulato,ma non impegnativo se non per l’umidità con conseguenti tratti di pavè scivolosi .
Alla prossima Mauro&Piero.

This entry was posted on lunedì, febbraio 20th, 2012 at 14:07 and is filed under Articoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento