Meditava vendetta il nostro Giacomo Molle dopo la delusione patita alla Maratona di Milano. Ed ha voluto chiudere immediatamente il conto rimasto aperto nella maratona meneghina, presentandosi Domenica al via della Maratona d’Europa. Non potevano essere svaniti nel nulla tutti gli allenamenti svolti e non c’era meglio da fare che sfruttare questo periodo di forma. Pratica archiviata positivamente in 4h10’54” e 105° posizione di categoria, un bel risultato che scaccia via i brutti pensieri e lo spinge verso nuovi traguardi. Ha fatto bene, dimostrando carattere e voglia di riscatto ha saputo vincere la personale battaglia contro i famigerati 42 km. Poter godere di momenti come questo è una delle gratificazioni che questo sport sa darti in cambio dei grandi sacrifici e le fatiche sostenute nei lunghi allenamenti.

Bravo Giacomo, ora l’appuntamento è………….al prossimo “muro” da abbattere! Sono sicuro che ci sta già pensando.

Fabrizio

This entry was posted on martedì, maggio 10th, 2011 at 13:40 and is filed under Articoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Lascia un commento